Non voglio più ascoltare

Sei tornato in punta di piedi, silenziosamente, quasi a voler domandare scusa per la tua assenza. La porta era chiusa, ma tu con tenacia e pazienza hai provato a riaprirla. Testardo. Non ho ascoltato. Non volevo ascoltare, che senso avrebbe ancora? Ma tu sei rimasto lì, immobile, iniziando a sfiorare tutti quei tasti su cui … Leggi tutto Non voglio più ascoltare

Porte chiuse, anzi sbarrate

DIALOGO IV La porta è chiusa. Posso riaprirla, possiamo riaprirla assieme. Non ne ho alcuna intenzione e tu questo lo sai bene. Presuntuoso, distratto, strafottente. Sì, lo so da tempo in realtà. Quindi va via. Vattene e lasciami in pace. Non posso. Certo che puoi. Fallo. Non ti curi mai di ciò che accade intorno … Leggi tutto Porte chiuse, anzi sbarrate

La tua ombra

Un'ombra. È esattamente come se un'ombra continuasse a seguirmi. Un'ombra differente dalla mia, un'ombra che sta sopra, accanto, di fianco e non più dentro. Un'ombra scura, pesante, un'ombra che respira. Sento i suoi sospiri, così definiti, così presenti, così costanti, ma sempre più lontani ogni giorno che passa. E ogni giorno che passa il mio … Leggi tutto La tua ombra